NZocche'


I MILLE PROFESSIONISTI LIBERI DALLA MAFIA
23 settembre 2011, 12:35
Filed under: Eventi di N'Z, N'Z

I MILLE PROFESSIONISTI LIBERI DALLA MAFIA incontro con i promotori .

A sette anni dalla nascita di Addiopizzo, sta per realizzarsi un’ulteriore tappa del nostro cammino verso la liberazione. Finalmente i professionisti palermitani, ma anche del resto d’Italia, si impegnano in prima persona a fianco degli imprenditori e dei consumatori nella lotta di liberazione dalla Mafia. Insieme ad Addiopizzo, a LiberoFuturo ed alla FAI (federazione antiracket italiana) e con il sostegno di Confindustria Sicilia inizia una battaglia strategica per l’affermazione dell’etica nelle professioni partendo dalla presa di coscienza e dalla responsabilizzazione dei singoli professionisti. Giorno 15 ottobre alle ore 10 al teatro Biondo di Palermo sarà presentata la lista dei primi 1000 sottoscrittori del Manifesto antimafia http://www.professionistiliberi.org/

L’associazione NZocchè presenta giovedi 22 alle 19 questa importante iniziativa con i promotori: l’associazione Addiopizzo, Enrico Colajanni di LiberoFuturo, Alessandro Calì, autore di DisOrdini, coordinano Titti De Simone e Ottavio Navarra Questo incontro è il primo di un ciclo che abbiamo voluto intitolare Luoghi d’artificio, tratto dal libro omonimo (cavaleri, di benedetto, macaluso, ed.navarra), viaggio per aprire gli occhi e pensare Palermo.

Annunci


GIBELLINA, I SUOI MAESTRI, LA MEMORIA DEL FUTURO
16 settembre 2011, 12:48
Filed under: Eventi di N'Z

GIBELLINA, I SUOI MAESTRI, LA MEMORIA DEL FUTURO,

il libro di Davide Camarrone edito da Sellerio, “I Maestri di Gibellina” tenta un bilancio tracciando la storia della ricostruzione dal punto di vista dei cittadini.

Di quella “memoria del futuro” che aveva imprigionato il passato con poesia e miseria, nel Cretto di Burri. Una memoria legata a doppio filo con una delle figure più interessanti e impegnate della cultura siciliana, il coraggioso sindaco Ludovico Corrao, che chiamò più che le ruspe e i piani urbanistici, artisti da tutto il mondo per erigere un paese in cui il linguaggio evocativo della tradizione fosse sostituiot dal linguaggio suscitatore di opere nuove dell’arte attuale.

Questo slideshow richiede JavaScript.